Accedi con:
  • Ultimo Aggiornamento: 14 Agosto 2017 - 19:13

Il Fellini di Gori

Miro libro FelliniDefinito dal celebre critico cinematografico Tatti Sanguineti “assaltatore ufficiale”, Miro Gori ha sempre avuto due personaggi a riferimento del suo percorso di intellettuale: il poeta della sua patria, Giovanni Pascoli, e il grande regista Federico Fellini. Personaggi di epoche diverse, eppure accomunati da un fil rouge: la nostalgia per la patria dell’infanzia. Quel periodo trasognato che il Pascoli ha impresso nella sua poesia, Fellini nella settima arte in memorabili pellicole. Ecco che tutt’altro che simbolica è stata la presentazione, nella sua San Mauro natia, dell’ultima fatica letteraria di Gori “Le radici di Fellini” (Ponte Vecchio, 2016), primo appuntamento della rassegna Tempo Libro. Un libro che mette un ulteriore tassello sul regista riminese, soprattutto su un tema poco toccato dagli studi: il rapporto di Fellini col dialetto romagnolo. Secondo Gori, “il dialetto è il fondamento della cultura felliniana. Tutte le sue principali pellicole hanno ospitato brani linguistici della nostra terra. Malgrado siano pochissimi i ritorni di Fellini nella sua Rimini, il dialetto assurge a ricordo del periodo d’infanzia”.

Fellini va a Roma per fare il giornalista e casualmente entra in contatto col mondo del cinema, grazie ad Aldo Fabrizi che lo presenta al regista Roberto Rossellini, ancora poco celebre. “Prima collabora con la sceneggiatura di Roma città aperta, poi con Paisà. E proprio in questa pellicola un episodio viene storicamente ambientato a Savignano sul Rubicone (il girato in realtà è nella costiera amalfitana), e qui troviamo il primo accenno al dialetto romagnolo. Situazione che si ripete in tutte le successive e celebri pellicole: i Vitelloni, la Dolce vita, 8 1/2, sino ad Amarcord dove trova il suo compimento”.

La rassegna, introdotta dal sindaco Luciana Garbuglia, vedrà il secondo appuntamento giovedì prossimo con la presentazione del libro “Cesare al Rubicone” di Quirico Filopanti. 

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna

VIGNETTA

ULTIMI COMMENTI