Accedi con:
  • Ultimo Aggiornamento: 28 Maggio 2017 - 19:00

Tota coipa de’ caèn

At fat mond chilt minA scola l’era braèv dimpartot,
sno a faè i disegn l’era e’ pez di tot.
Una volta l’avòiva da faè j animeli d’una caèsa cuntadòina,
e faset un gat, du pizeun, tri pulsòin e una galòina,
e pu e disignet la cocia e una taza pina ‘d paèn,
e disdòi sla porta ui vlòiva faè ènca e’ caèn.
Mo dai che te dai, a disigné e’ caèn un savòiva faè,
e l’avòiva guasi fat e’ beus 't e’ foi a forza ‘d scanzlaè.
Ul feva e pu ul scanzlaèva, mo par quant ch’ui pruves,
gnent: a faè e’ caèn un savòiva a gnenca da duò ch’u sa ravies.
Alòura sòura la cocia e disignet un cartèl
duò ch’u j era scret in stampatèl:
TORNO SUBITO”.
L’era una siuchèza,
mo s’avesvi santoi i mogg dla su profesurèsa.



Tutta  colpa  del  cane
A scuola era bravo dappertutto, \ solo a fare i disegni era il peggiore di tutti. \ Una volta doveva fare gli animali di una casa contadina, \ fece un gatto, due piccioni, tre pulcini e una gallina, \ e poi disegnò la cuccia e una tazza piena di pane, \ e seduto sulla porta ci voleva fare anche il cane. \ Ma insisti, insisti, a disegnare il cane non sapeva fare, \ e aveva quasi fatto il buco nel foglio a forza di cancellare. \ Lo faceva e poi lo cancellava, ma per quanto ci provasse, \ niente: a fare il cane non sapeva neanche da dove si iniziasse. \ Allora sopra la cuccia disegnò un cartello \ dove c’era scritto in stampatello: \ “TORNO SUBITO” . \ Era una sciocchezza, \ ma se aveste sentito gli urli della sua professoressa

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna

ULTIMI COMMENTI