Accedi con:
  • Ultimo Aggiornamento: 21 Settembre 2017 - 12:57

At fat paroli

At fat mond chilt minL’era andaè a purtaè da bòi 't una pensiòun a maròina
e l’era drì ch’e scargaèva al casèti sal bòci 't la cantòina.
U j era a lè eun s’un ruspòl 't una maèna,    
tot mudé e s’un udòur madòs ch’e paròiva ‘na putaèna.
    “Dov’è il rusco per riporre il torsolo?”
E zcuròiva cmè un dunòin e s’una vòusa pina d’efèt,  
ch’u t deva l’impresiòun ch’l’aves da bon che difèt.
E feva ‘na brèta longa che leu, quant ch’u n’avet al pali pini, e get tra sè e sè:
    “Mettal int e’ cheul pataca, t’avdiré  ‘d gost ch’u j è!” 
Us cardòiva d’avòi det pien e ch’un l’aves capoi,
e invici quèst us ziret da sèch e e raviet a doi:
    “Na cl’òm, int e’ cheul a ve met ma vò
    e a ve tengh a lè fena ch’a n’un putoi piò!”
    “Scusé, scusé, mè a giòiva ch’an sivi itaglien da la parlantòina,

     av zeur che mè dal paroli acsè an li avòiva mai santoidi pròima,
    a soi tot biench 't la faza ch’a giòiva ch’a sivi un turesta vnu ir
    e ch’an sivi un rumagnul da què, mo eun ‘d che mocc ‘d furistir.”
U j è staè da doi e da faè,
mo par cla volta i la j à ceusa a lè.


Che parole
Era andato a portare il bere in una pensione a marina \ ed era dietro a scaricare le cassette con le bottiglie nella cantina. \ C’era lì uno con un torsolo in una mano, \ tutto ben vestito e con un profumo addosso che sembrava una puttana. \ “Dov’è il rusco per riporre il torsolo?” \ Parlava come un invertito e con una voce piena di effetto \ che ti dava l’impressione che avesse proprio quel difetto. \ Faceva una lagna lunga che lui, quando ne ebbe le palle piene, disse tra sè e sè: \ “Mettitelo nel culo coglione, vedrai che gusto c’è!” \ Si credeva d’aver detto piano e che non l’avesse capito, \ e invece questi si girò improvvisamente e incominciò a dire risentito: \ “No quell’uomo, nel culo lo metto a voi proprio giù \ e ve lo tengo lì finché non ne potete più!” \“Scusate, scusate, io credevo che non foste un italiano dalla parlantina, \ vi giuro che io delle parole così non le aveva mai ascoltate prima, \ siete tutto bianco nella faccia che credevo foste un turista venuto ieri \ e che non eravate un romagnolo di qui, ma uno di quei mucchio di forestieri.” \ C’è stato da dire e da fare, \ ma per quella volta non hanno voluto continuare.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna

ULTIMI COMMENTI