Accedi con:
  • Ultimo Aggiornamento: 23 Agosto 2017 - 15:57

Al Cercal 20 calzaturieri del futuro

Cercal Ifts 2016Da Ragusa a Lecce, passando per Roma, Frosinone e tanta Romagna. Sono i 20 partecipanti al Corso IFTS “Tecniche per la realizzazione artigianale di prodotti del made in Italy”, promosso in partnership dalla scuola internazionale del Cercal insieme all’Istituto Superiore Industrie Artistiche (ISIA) di Faenza, Istituto “Marie Curie” di Savignano sul Rubicone, e le imprese Pollini (Gatteo), Tacchificio Zanzani (Savignano sul Rubicone), Universal (San Mauro Pascoli), Ipnotix (Savignano sul Rubicone).

In tutto 800 ore - dal novembre 2015 fino al 21 luglio scorso - di alta formazione tra laboratorio e stage aziendale, guidati da docenti per il 70% provenienti dal mondo del lavoro, il 30% dall’Isia e dalla scuola. Invidiabile tasso medio di inserimento occupazionale dei partecipanti ai sei corsi degli anni passati, pari al 75%. Tante le domande di partecipazione, ben 45, numero che ha determinato la necessità di una selezione, per arrivare ai 20 posti previsti.

Il motivo dell’alta richiesta è dovuto allo stretto legame tra percorso formativo e le aziende coinvolte, attraverso la progettazione di prodotti calzaturieri e componenti, la realizzazione di prototipi, l’utilizzo dei sistemi CAD e di modellazione 3D, la conoscenza delle varie fasi di realizzazione della scarpa sino ad arrivare al disegno di vera e propria collezione. Ma attenzione: non una calzatura qualsiasi, bensì una di alto livello, come si confà alla tipologia del prodotto del distretto del Rubicone.


Per lo stretto rapporto formazione/azienda, il corso ha nominato un Comitato Scientifico che ha seguito passo dopo passo il percorso dei giovani aspiranti calzaturieri. Ne hanno fatto parte il Cercal (Serena Musolesi e Monia Lomonico), l’ISIA di Faenza (Mauro Mami), Marie Curie (Mauro Tosi), le aziende Tacchificio Zanzani (Cinzia Lombardi), Universal (Roberto Cumbo), Pollini (Romina Testaguzza).

Queste invece le aziende che hanno ospitato gli studenti nel periodo di stage: Giovagnoli (San Mauro Pascoli), Brue (Monte San Pietrangeli, FM), Fait Adriatica (Gatteo), Vicini (San Mauro Pascoli), CE Concept di Mazzavillani Carlo (Ravenna), Dsquarded2 (Milano), Tacchificio Zanzani (Savignano), Ricami Artistici (San Mauro), Baldinini (San Mauro Pascoli), Ricci Enrico Bordinificio (San Mauro Pascoli), Star Shoes (Savignano), Sicap (Sant’Elpidio Mare), Silcea (Gatteo), Manifattura Berluti (Ferrara), Luca Giusfredi Unipersonale (Caigliano Santa Gemma – LU), Tacchificio Monti (Marzabotto - Bo), Costa General Display (San Mauro Pascoli), La Botica del Diego (Rimini), Punto Più (San Mauro Pascoli), Universal (San Mauro Pascoli).

Decisamente brillanti i risultati ottenuti dagli studenti: voto medio in uscita dal corso pari a 95 punti su 100, due allievi hanno conquistato anche la lode.

Questi i giovani coinvolti: Tommaso Bellisario (Roma), Thomas Bertozzi (Savignano), Michele Bisaccioni (Gatteo), Chiara Dainese (Ravenna), Isabella De Amicis (Frosinone), Marco Fabbri (Bellaria), Francesca Martina (Lecce), Martina Meluzzi (Rimini), Anna Moriconi (Gambettola), Beatrice Muccioli (San Mauro), Mujo Muratovic (Gatteo), Marco Pascali (Cesena), Caterina Tassani (Forlì), Martina Tidona (Ragusa), Marinella Vai (Bologna), Margherita Vandi (Rimini), Mattia Venturi (Cesenatico), Silvia Vinci (San Mauro), Grazia Visci (Cesena), Marco Zanuccoli (San Mauro).




 

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna

VIGNETTA

ULTIMI COMMENTI