Logo new 02

Confcommercio incontroLa Confcommercio di San Mauro chiede di “valorizzare il commercio cittadino come presidio di coesione sociale anche attraverso iniziative attrattive nel centro storico”. A chiederlo è il presidente di Confcommercio di San Mauro Pascoli Raffaele Bernabini, imprenditore storico sammaurese nel settore della macelleria, in un incontro con la sindaca Luciana Garbuglia, presente Paolo Vangelista responsabile Confcommercio dell'area Rubicone.

L’incontro è partito da un confronto sull’attività della legislatura che volge al termine. Il 26 maggio 2019 si terranno le elezioni amministrative per la nuova giunta ed è tempo di consuntivi. “Non sta a noi giudicare essendo parte in causa – ha detto la sindaca Luciana Garbuglia in un comunicato stampa di Confcommercioma credo che abbiamo fatto un buon lavoro grazie all’affiatamento della squadra. Personalmente non ho ancora sciolto le riserve su un eventuale ricandidatura, ma io ogni caso tra gli attuali amministratori c’è chi è attrezzato per farlo”.

La sicurezza è la priorità tra le esigenze dei cittadini – ha proseguito Garbuglia - e siamo orgogliosi che a San Mauro Pascoli arrivino fondi per l’attivazione e il potenziamento dei sistemi di videosorveglianza, essendo stati collocati al 14° posto nella graduatoria definitiva redatta dal Viminale che distribuisce 37 milioni di euro a 428 comuni della penisola i cui progetti sono stati ritenuti ammissibili e cofinanziabili in percentuali variabili. L’intervento si incentrerà nella zona mare dove verranno presidiati i varchi attraverso le telecamere. Il centro attualmente ne prevede due e abbiamo anche un progetto per la protezione della nostra zona industriale dove si sono verificati diversi furti agli stabilimenti”.

Confcommercio chiede di valorizzare di più commercio e centro storico, anche attraverso maggiori risorse destinate dal Comune per gli eventi. Al sodalizio Made in San Mauro, che li promuove, aderiscono 30 commercianti, il 70% del totale.

Abbiamo messo a disposizione ottomila euro per le iniziative – afferma il sindaco – e coperto altre spese per l’organizzazione degli eventi. Siamo soddisfatti, ma si possono migliorare le cose anche attraverso un maggiore coinvolgimento da parte delle imprese”. Confcommercio ha chiesto di tesorizzare al meglio l’evento del 10 agosto col Processo a Villa Torlonia promuovendo un evento in seconda serata in centro storico per intercettare il folto pubblico in uscita dal Processo trattenendolo a San Mauro Pascoli.

"Un'altra sollecitazione di Confcommercio - ha sottolineato il presidente Bernabini - è quello di mettere insieme le forze per promuovere eventi identitari di livello che attraggano anche visitatori dall’esterno e connotino San Mauro Pascoli. Ma la richiesta prioritaria è un maggior sostegno economico agli eventi promossi dai commercianti che hanno ricadute sull'attrattività dell'intero paese.

Tornando ai risultati conseguiti in questo mandato - ha detto la sindaca Garbuglia – quelli più rilevanti sono il fatto che abbiamo attratto risorse in cinque anni pari a 15 milioni di euro e che abbiamo ridotto l’indebitamento pro capite di centomila euro. Un altro risultato è Il compendio Domus Pascoli divenuto proprietà proprietà. Casa Pascoli e la Torre sono il valore culturale aggiunto di san mauro Pascoli e restano il fiore all’occhiello del nostro Comune, insieme al distretto calzaturiero. Nell’ultimo bilancio di legislatura manterremo invariata la pressione e gli ultimi interventi di legislatura verranno dedicati all’arredo urbano a San Mauro Mare e al recupero del cinema Arcobaleno”.

Nella foto il presidente Confcommercio Raffaele Barnabini, il sindaco Luciana Garbuglia e il responsabile Paolo Vangelista  

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna