Закажите монтаж системы отопления по лучшей цене в Киеве
Ricevi aggiornamenti e novità con la nostra newsletter!
Sanmauropascolinews.it

Sanmauropascolinews.it

Casadei Rossi Zicchetti al lavoroSono un fiume in piena i tre sammauresi (Giuseppe Casadei, Mauro Rossi e Giorgio Zicchetti) che hanno in cantiere numerose iniziative per San Mauro Pascoli. Per finanziarle come sempre utilizzano lo storico calendario, “E’ Calandaèri de mi Paiòis Samaèvar” in dialetto sammaurese, di cui hanno da poco ultimato l’edizione 2020. “Abbiamo già selezionato le fotografie da pubblicare, vanno dagli anni 30 agli anni 80, scelte tra le tantissime che avevamo – spiegano i tre - Per alcune purtroppo siamo stati obbligati a rimandare la pubblicazione ai prossimi anni. Abbiamo scelto anche le poesie dei poeti dialettali sammauresi: Guglielmo Mino Giovagnoli, Nello Canducci, Gianfranco Miro Gori, ai quali quest'anno si sono aggiunti, con nostra soddisfazione, Walter Zannoni e Tonino Dellamotta. Pensiamo sia bello ricordare coloro che hanno lasciato dei ricordi indelebili di una San Mauro che non esiste più e alla quale spesso pensiamo tutti con molta nostalgia”.

Il calendario, oltre a essere un importante strumento della memoria di paese, viene utilizzato anche per sostenere economicamente le tante iniziative che i tre hanno in cantiere per abbellire San Mauro. Decisamente lunga la lista delle azioni nei prossimi mesi.

Prima di tutto sulla Chiesolina della Madonna dell'acqua e il parco di Casa Pascoli. Qui hanno intenzione di installare un nuovo impianto di illuminazione esterno, una bacheca con la poesia “I Gigli” con anche un breve commento sull'influenza che la Chiesolina ha avuto nella poesia di Zvanì. E ancora in quell’area, la sistemazione della lapide dei caduti della prima guerra mondiale, lavori nella grotta di Lourdes per rendere di nuovo leggibile la scritta sulla lapide in marmo, infine ripiantare i gigli dietro l'Apside della Chiesolina. A tal proposito i tre hanno anche aperto un conto corrente presso Riviera Banca Filiale di San Mauro Pascoli (Via Pascoli) dove è possibile contribuire con un versamento.

Il trio ha messo l’accento anche sulla celletta Mariana in Piazza Castello che vogliono ricostruire e riposizionare: un simbolo che i residenti nel Castello avevano eretto dopo il passaggio della guerra, per ringraziare che nessun “castellano" avesse perso la vita durante i bombardamenti. “La Celletta viene ricostruita sulla base di un disegno che un residente, Marco Donati, ci ha fornito – spiegano i tre - Lo schizzo è stato sistemato dall'architetto Ramona Ricci”. Infine, un altro lavoro riguarda il parcheggio davanti al cimitero da intestare a Don Claudio Stefani, posizionando due pali d'arredo con targhe in marmo e scritta bifronte.

Pin It

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna