Logo new 02

Marziani a San MauroIl riminese Michele Marziani è un figlio del Novecento, così lui stesso si definisce. Si sente figlio di un’epoca che ha spostato masse enormi di persone e ha fatto girare le idee. “Prima del secolo scorso si muovevano solo gli ecclesiastici, i soldati e i benestanti”. E proprio una storia novecentesca è al centro della sua ultima fatica letteraria, “La figlia del partigiano O’Connor”, presentata nella Biblioteca di San Mauro nella rassegna Tempo Libro 22, insieme al giornalista Stefano Rossini. Marziani si definisce “romagnolo per caso”, figlio di un ferroviere che ha girato in lungo e in largo l’Italia sino a fermarsi proprio a Rimini. Città a cui presto dirà “ciao” (“ma non addio, lì ho ancora genitori e amici”) per stabilirsi in un paesino in Piemonte. Il suo ultimo libro racconta la vicenda di una donna che decide di ripercorrere le tappe della vita del padre, arruolatosi nella guerra civile spagnola nel 1936 dalla parte dei repubblicani. Il volume contiene tanti must passionali dell’autore: l’Irlanda, l’isola di Ventotene, l’amore per la storia.

La prossima tappa di Tempo Libro sarà giovedì 7 dicembre insieme al sammaurese Giorgio Zicchetti che presenta il volume “De Sancti Mauri Castro et Giovedia".

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna