Logo new 02

Giovanni Pascoli in LegoTrenini, giostre, palazzi, monumenti, supereroi, Brickheadz, mondi fantasiosi e tante altre meraviglie in miniatura. E' il mondo Lego che, attraverso il gruppo RomagnaLug, fa tappa per il secondo anno consecutivo a San Mauro Pascoli con una mostra dei famosi mattoncini danesi. “Passeggiando tra i mattoncini” è allestita nella palestra comunale di via Monti a San Mauro Pascoli sabato 15 (ore 14-20) e domenica 16 settembre (10– 12,30; 14–19), ingresso gratuito.

La maggior parte delle opere esposte saranno creazioni MOC, acronimo inglese per “My Own Creations”, ovvero quei singoli progetti che derivano dalla propria immaginazione oppure da persone terze, non reperibili attraverso i canali di vendita “classici”. Oltre all'esposizione delle creazioni dei ragazzi di RomagnaLug, sarà possibile partecipare a concorsi e giochi pensati per i più piccoli. Gli organizzatori quest'anno hanno pensato di omaggiare il famoso poeta italiano Giovanni Pascoli attraverso la tecnica Brickheadz (nella foto).

L'evento, realizzato con il Patrocinio del Comune di San Mauro Pascoli, vede la collaborazione del negozio di “Gigliola Giocattoli” Savignano sul Rubicone che cura un concorso per tutti i bambini, nella fascia di età tra i 6 e i 14 anni, che propongono in sede MOC autocostituite e formate dai soli mattoncini Lego.

All'indirizzo http://www.romagnalug.org o sui vari social ricercando il TAG #romagnalug, sarà possibile trovare immagini o video di quanto già realizzato nelle precedenti edizioni delle mostre.

RomagnaLug è costituita da un gruppo di amici, uniti dal comune interesse per il mattoncino, prodotto dalla famosa ditta Danese. In occasione della seconda edizione del “Mattoncino Day” , manifestazione che dal 2012 si tiene annualmente a Riolo Terme (RA), nasce l'idea di formare un gruppo di persone che condividono tutte la medesima passione: le costruzioni LEGO e quello che si può fare con esse. “Data la dislocazione geografica dei vari soci  del gruppo abbiamo deciso di adottare il nome “Romagna” - raccontano Maicol Buda e Gaia Arrigoni organizzatori dell'evento – questa scelta però non  è un vincolo, infatti chi fosse interessato e si trovasse al di fuori di questa (alquanto labile e non precisamente delineata) frontiera potrebbe entrare a fare parte del gruppo. La dicitura non vuole essere altro che un omaggio a questa terra. Nel 2015 abbiamo ricevuto lo status di RLUG ( Recognized LEGO user group) da parte della sede centrale Danese, avendo quindi così accesso ai canali di comunicazione diretti con la casa madre. Dalla fondazione del gruppo nel 2012 abbiamo realizzato vari eventi nel territorio regionale come: Riolo Terme, Cervia, Ravenna, Savignano sul Rubicone e Forlì. Il principale obbiettivo è quello di migliorarci costantemente, sia a livello di realizzazione di progetti (MOC) che nell'organizzare un evento non solo bello, ma anche funzionale, dove poter far divertire tutte le persone che partecipano; non solamente i bambini ma anche gli adulti (come Lego insegna). Infatti quello che ci fa più piacere è vedere le espressioni delle persone che ammirano le nostre creazioni e gli occhi increduli dei più piccoli.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna