Sanmauropascolinews.it

Sanmauropascolinews.it

san crispinoTorna la Fiera di San Crispino, da venerdì 25 ottobre (Festa del Patrono) a domenica 27 ottobre. Tra i tanti eventi previsti nel ricco programma della fiera, spiccano infatti le numerose iniziative dedicate alla calzatura, per omaggiare la vocazione calzaturiera e l'artigianato d'eccellenza di San Mauro Pascoli, che con il suo distretto è divenuto elemento fondamentale della fashion valley emilano romagnola e simbolo del Made in Italy nel mondo.

 

La Scarpa: dai ciabattini agli outlet dei grandi stilisti. “Benvenuti nel Paese dei Calzolai”: con questo saluto ospitale, San Mauro vuole ricordare le origini della vocazione calzaturiera, che ha portato la fama del suo artigianato d’eccellenza, del suo Made in Italy, dalla provincia romagnola in tutto il mondo. A questa identità si collegano diverse iniziative ed eventi in Fiera. A partire dai banchetti dei calzolai allestiti in piazza Mazzini:  torna “Me Banchet”, uno stand dedicato al lavoro dei calzolai sammauresi d’una volta e  “Il Museo che non c'è”  con i maestri calzolai guidati da Salvatore Giardullo con alcuni ospiti che hanno valorizzato l'arte calzaturiera di San Mauro Pascoli.  Sempre dedicata alla calzatura sarà la mostra itinerante “La vocazione artigianale nella scuola” a cura dell’Istituto Professionale Industria Artigianato Calzaturiero Abbigliamento Marie Curie di Savignano sul Rubicone con esposizione dei progetti degli studenti. In occasione della Fiera in collaborazione con Gimmi Baldinini sarà esposta in via F.lli Bandiera la scarpa decolleté più grande d'Italia, alta 2,5 metri: “La Ferrari della Scarpa è Made in San Mauro”. La calzatura sammaurese sarà protagonista anche nella mostra a cura del Cercal – Scuola internazionale della calzatura “Dagli Eroi alle Dive. Il Sandalo” allestita a Villa Torlonia Parco Poesia Pascoli. In occasione della conclusione dell'esposizione, inaugurata lo scorso 23 marzo, sabato 26 ottobre alle ore 17,00 si terrà l'incontro pubblico “Parliamo di Scarpe: ricerca, creatività, cultura tecnica, formazione” condotto da Elisa Tosi Brandi – Università di Bologna e Maria Cristina Savani docente Cercal.  A seguire si terrà la cerimonia di consegna dei diplomi agli studenti del Cercal.

Quest'anno per coinvolgere i più piccoli nell'arte del riciclo in pieno stile calzaturiero, è stato promosso il concorso “Trasforma la tua scatola”. I ragazzi della scuola primaria dovranno trasformare in modo creativo una scatola da scarpe e consegnarla sabato 26 ottobre dalle 14,30 alle 16,30 presso il desk allestito nell'atrio del Comune. Un'apposita giuria esaminerà gli elaborati e domenica 27 alle ore 16,30 in piazza Mazzini verrà consegnato un premio ai primi tre classificati e a tutti i partecipanti.

Per rendere omaggio al Patrono, alcune dei più importanti brand sammauresi (Giuseppe Zanotti, Gianvito Rossi, Sergio Rossi, Pollini, Baldinini, Grey Mer) promuovono, nei giorni della Fiera, un’apertura coordinata dei loro outlet. Sarà una vendita straordinaria dei campionari a prezzi, appunto, da outlet. Un’occasione da non perdere per gli amanti e, ancor più. per le amanti delle scarpe di alta qualità. Novità di quest'anno il Trenino di San Crispino che domenica 27 ottobre agevolerà gli spostamenti in Fiera per il pubblico che intende visitare i musei e gli outlet di San Mauro, coniugando cultura e shopping. Il servizio è gratuito.   

Cultura. San Mauro Pascoli, non solo a San Crispino, vanta un ampio calendario d’ iniziative culturali. Venerdì 25 ottobre alle ore 11,00 presso il Teatro di Villa Torlonia si terrà la presentazione ufficiale della nuova stagione teatrale a cura dell'associazione Mikrà e con la partecipazione di Roberto Mercadini.

Il Museo Casa Pascoli inaugura sabato 26 ottobre la mostra fotografica “Frammenti d' Eternità: la moda alla Torre nelle fotografie inedite di fine Ottocento”. L'apertura della mostra, che avverrà alle ore 11,30, sarà preceduta da una presentazione pubblica presso la biblioteca comunale alle ore 10,30.

Domenica 27 ottobre l'offerta culturale si amplia ulteriormente con l'incontro “Pascoli e le stelle”, promosso dall'Accademia Pascoliana, alle ore 9,30 presso la Sala degli Archi a Villa Torlonia.

Rimanendo a Villa Torlonia si potrà partecipare alle visite guidate promosse dal Museo Mutlimediale pascoliano nei tre giorni della Fiera.

Anche la Biblioteca Pascoli partecipa alla Fiera, in Piazza Mazzini, con la “La Biblioteca fuori di sè”, un mercatino dei libri usati che funzionerà nei tre giorni di Fiera, dalle 9 alle 18. Sempre in Biblioteca, venerdì 25 alle ore 17,00 per la rassegna Note tra le Pagine, si svolge il concerto de L’Orchestra Piccola Piccola, con gli allievi della Scuola Comunale di Musica. Sabato 26 ottobre  alle 17,00 il gruppo di lettura “Il Tè delle cinque” discuterà il libro di Giorgio Fontana “Morte di un uomo felice”.

 Laboratori per bambini.  L’Associazione CNA propone i Laboratori dei Mestieri:  laboratori per bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie, promosso e organizzato dai maestri artigiani, dell'artigianato artistico e locale, che si svolgono nello stand in Piazza Mazzini nei giorni della Fiera. Quest'anno anche gli adulti potranno patecipare ai laboratori di pelletteria organizzati da Tomassini Bags, sabato e domenica dalle 15,00 alle 17,00.

Spettacoli in fiera.  Sul palco di Piazza Mazzini, venerdì 25 e domenica 27 ottobre, durante la mattinata la Pro Loco Aisém proporrà “Mucca Dance”, una serie di giochi e attività motorie per bambini a partire dai 3 anni. L'animazione in piazza per bambini, famiglie e ragazzi sarà garantita durante tutte le giornate della fiera.

Si segnalano in particolare gli spettacoli serali sempre in piazza Mazzini: venerdì 25 ottobre alle ore 20,00 il concerto dei Blue Frame; il FantaFestival con gli EspressoClub sabato 26 alle ore 20,30 e la rassegna corale presso la Chiesa domenica 27 ottobre alle ore 21,00 a cura del coro  L. Perosi.

A coronare il tutto ci saranno la consueta Supertombola di San Crispino domenica 27 ottobre alle ore 18,00, preceduta dalla mini tombola per i più piccoli alle ore 17,00, che concluderanno la Fiera con tanti premi in palio.

Osterie della Fiera. Nella Casa dei Sammauresi, la Pro Loco allestirà l’Osteria Aisém, da giovedì 24 ottobre con una cena con musica. Venerdì 25, sabato 26 e domenica 27, a pranzo e a cena: menù con piatti tipici della tradizione, romagnola e non solo. Domenica 27 cena con menù caserecci in compagnia del barzellettiere Tiziano Paganelli.

Durante i giorni di fiera la Pro Loco, nel parco pubblico antistante alla Casa dei Sammauresi, ospita l’Associazione “La Corte di Giovedìa”, che allestisce un accampamento medievale, con esibizioni in costume, tornei, giochi per bambini, spettacoli a tema e danze.                                                                                          

All’Osteria Scout il Gruppo AGESCI San Mauro 1 e Masci propongono la cucina tipica romagnola, nell’Osteria allestita nel Teatrino Parrocchiale con apertura il 25, 26 e il 27 ottobre.

Pin It

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna