Logo new 02

Mega 60 anniAvevo 14 anni, la domenica non volevo andare alla messa. E così me ne andavo ad aiutare il barbiere Ludwig, che vendeva anche le casse da morto”. A raccontare l’aneddoto è Armando Nini, “Mega” per tutti i sammauresi. Armando ha scritto un pezzo di storia di San Mauro: la sua attività, aperta il 23 ottobre del 1958, ha festeggiato i 60 anni. Oggi, a portarla avanti sono i figli Luigi e Sandro. Un traguardo di longevità festeggiato sabato scorso da tanti amici e clienti, insieme al sindaco Luciana Garbuglia che ha consegnato un “Attestato di benemerenza” alla barbieria.

Tutto ha inizio da Armando, dopo un periodo di apprendistato, a 22 anni decide di aprire l’attività in via Pascoli, per tanti anni portata avanti insieme a Walter Venturi. Nel 1974 Armando viene affiancato dal figlio Luigi, il grande salto arriva nel 1985 con il trasferimento nell’attuale sede in via Manzoni e l’ingresso di Sandro, il secondogenito. Il resto è storia d’oggi, percorso di un negozio che ha fatto barba e capelli a una infinità di generazioni. Il primo dei quali sono stati due gemelli, Alberto e Stefano Gridelli, per i sammaurese Schnellinger e Riva: avevano 3 anni e ancora oggi vanno da Mega.

A proposito perché il nome Mega? “Mio babbo era basso di statura, giocava a pallavolo e le prendeva tutte – racconta Luigi – Una persona che guardava la partita, studiava il greco, e gli disse ‘sei grande, sei Mega’. Da qual giorno mio padre e tutti noi siamo diventati Mega per i sammauresi”. Mega di nome e di fatto: le nozze di diamante per un’attività sono un traguardo decisamente maiuscolo.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna