Logo new 02

di Rosita Boschetti

casa pascoli 1Il 2018 che sta per concludersi ha visto realizzarsi grandi progetti per San Mauro e per il suo poeta. La casa natale, assieme all'intero compendio, dopo molti decenni è passata al Comune, le attività di valorizzazione e promozione dei nostri luoghi, sempre più intense, hanno portato a San Mauro migliaia di visitatori, con una miriade di iniziative destinate anche ai più giovani.

Ma il 2018 è stato soprattutto un anno di elaborazione, per presentare al pubblico nella prossima primavera il nuovo Parco Poesia Pascoli, con un museo multimediale tutto dedicato alle suggestioni della poesia pascoliana e al legame con la Romagna, così da creare un percorso turistico-culturale che avrà una forte capacità attrattiva per i turisti di tutta Italia e non solo.

Oltre quindici anni di ricca attività culturale a San Mauro ha permesso di attrarre un pubblico sempre più numeroso e variegato: le mostre temporanee e le conferenze, frutto di ricerche negli archivi, le nuove pubblicazioni sulla base di carteggi e documenti inediti, le nuove importanti acquisizioni di fondi autografi, fotografici e archivistici, le nuove tecnologie e soprattutto la sinergia con le associazioni presenti sul territorio e i tanti volontari che con la loro passione rappresentano una ricchezza per questa comunità.

Non solo, oggi San Mauro costituisce un punto di riferimento per i nuovi studi sulla biografia del poeta, andandone a ribaltare completamente la vecchia visione stereotipata e distorta, che lo vedeva morbosamente attaccato alle sorelle minori, dipinto come un uomo chiuso e avulso dalla realtà.

Pascoli era tutt'altro. Gli studi di questi anni hanno portato alla luce la vera personalità di Giovanni, molto più ricca e vivace di quello che le antologie ci consegnano: partendo proprio dalla Romagna, una terra che lo rispecchia completamente, soprattutto nella giovinezza ribelle, Pascoli aveva reagito alle avversità con tutta la forza possibile, si era dedicato all'ideale socialista negli anni universitari, aveva un'innata simpatia e moltissimi amici; innamoratosi più volte, si era però dovuto addossare il carico delle sorelle, con enormi sacrifici per garantire loro un avvenire, arrivando a desiderare fortemente il matrimonio della sorella Ida senza poter prevedere però il peso economico di questo passo, che lo porterà ad un allontanamento dalla sorella e alla mancata partecipazione alle sue nozze.

Alcune importanti antologie scolastiche apporteranno delle modifiche sulla base delle nuove scoperte biografiche e nel 2019 un film documentario su Pascoli divulgherà al grande pubblico la nuova immagine di Zvanì. Ci aspettano quindi tante belle novità.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna