Sanmauropascolinews.it

Sanmauropascolinews.it

Nuvoloso

0.56°C

Nuvoloso
Umidità: 73%
Vento: SW a 4.97 K/H
Lunedì
Parzialmente nuvoloso
-2.78°C / 6.11°C
Martedì
Parzialmente nuvoloso
-2.22°C / 7.22°C
Mercoledì
Parzialmente nuvoloso
1.11°C / 10.56°C

llustrazioni di Filippo Maroni

Il mare si svuota e le barche si arenano  Le grandi città rimasero praticamente paralizzate, là dove c’erano incroci di strade regolati da semafori, si erano venuti a creare ingorghi pazzeschi di autoveicoli, il disperato suono dei clakson sembrava una sinistra sinfonia di morte e i nervi dei più non ressero e ci furono numerosi casi di impazzimento così che la violenza dileguò selvaggia. Si usarono i crick come armi per aprirsi una varco tra le auto ferme e si colpirono violentemente tutti coloro che cercavano di opporsi al disordine.

  Quasi come una diretta conseguenza, forse immaginando un futuro disperato, si presero d’assalto i negozi, in particolare quelli di armi e di generi alimentari ma anche gli altri furono successivamente depredati, le pompe di carburante furono prosciugate fino all’ultima goccia e, coloro che per varie cause, non si erano riforniti a sufficienza, si aggiravano per le città e le campagne pronti a rubare e ad uccidere per un tozzo di pane o un sorso d’acqua.

  In breve tutta l’organizzazione che la società si era data attraverso secoli e secoli di storia, non esisteva più, era stata resa vana dalla paura e dal bisogno, non c’erano più leggi, non esisteva più ordine, non esisteva più il rispetto, d’un sol colpo l’uomo sembrava essere ritornato alle sue origini, la sua civiltà era pari a quella dell'essere dell'età della pietra e come tale si comportava.

   Si crearono poi tante piccole bande, ognuna pronta a sopraffare l’altra per procurarsi ciò di cui necessitava per soddisfare quei bisogni che la nuova condizione di vita comportava, ma anche così non si poteva durare a lungo perché non si trovava più traccia d’acqua, erano rimasti ancora pochi stagni non del tutto prosciugati e qui si assisteva a frequentissime e sanguinose risse per accaparrarsi le ultime risorse idriche, la lotta per la sopravvivenza era selvaggia e senza speranza.

   Lunghe colonne di individui si dirigevano verso le vicine frontiere della Francia, della Svizzera, dell’Austria, degli stati confinanti insomma, ma anche presso queste terre il problema dell’acqua cominciava a farsi sentire per cui a nessuno fu concesso di varcare i confini e i valichi furono difesi con tutti mezzi armati di cui disponevano quegli eserciti.

  Invocazioni disperate si alzavano oramai in tutti gli stati del bacino del Mediterraneo, una grande enorme sciagura incombeva sul pianeta Terra e nessuno era in grado di porre rimedio, ancora un po’ e la vita  sarebbe del tutto scomparsa.

  Veramente uno che poteva far qualcosa c’era, ma ignaro della tragedia che si stava consumando nel nostro mondo, se ne stava stravaccato sulla sedia, quasi assopito, in preda ad una noia incontenibile tanto che per far qualcosa cominciò a mettere le mani in tasca alla ricerca di qualche passatempo per giungere alla fine dell’ora.

 Caso volle che fra le tante cianfrusaglie presenti ci fosse un avanzo di nastro adesivo. 

  • Oh bene – si disse- ho trovato qualcosa da fare!

  Ne staccò un pezzo e lo passò sullo squarcio prodotto nella carta geografica un paio d’ore fa, al guasto aveva posto rimedio.

 Come per incanto l’acqua cessò di essere inghiottita dalla terra e a poco, poco cominciò a far la sua comparsa nei luoghi consueti ed immediatamente la vita ritornò alla normalità e, come se si fosse svegliata da un brutto incubo, l’umanità riprese il passo di sempre e nessuno seppe mai cos’era realmente accaduto e, d’altra parte, neppure Francesco seppe mai cosa aveva procurato il suo gesto maldestro.

  La CORRIERA, più che mai, DELLA FANTASIA, fila sicura verso il termine di un altro incredibile e fantastico viaggio e il buio, che già cala inesorabile sulle case e sulle cose di questa parte di mondo, annuncia un'altra notte piena di sorprese, il nome dell'albergo che scegliamo per il riposo notturno, è tutto un programma:

 HOTEL  DEGLI  U.F.O.

Pin It

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Anche quest'anno, nonostante non sia in programma la tradizionale "Festa de Bagòin ma la Tora"  (La Festa del Maiale), Sanmauropascolinews.it in collaborazione con "La Bottega delle Carni" di San Mauro Pascoli ha deciso di mettere in palio ugualmente una grigliata di carne di maiale per due persone.

La Bottega delle Carni

Per vincere il premio è necessario indovinare il nome e il cognone del personaggio sammaurese raffigurato nella vignetta di Roberto Arnone e compilare il form che segue entro il 16 gennaio 2021, tutti i campi richiesti sono obbligatori.

Nel caso i vincitori fossero più di uno si procederà all’estrazione, il vincitore verrà avvisato tramite mail e telefono.

Buon concorso a tutti!!

Indovinello 2021


Democrazia americana

Pubblicato il 10.01.2021 - Categoria: Vignette

Democrazia americana

Pubblicato il 10.01.2021 - Categoria: Vignette

ULTIMI COMMENTI