Sanmauropascolinews.it

Sanmauropascolinews.it

Classe 4^ - ANNO SCOLASTICO 2004-05
Classe 4^ - ANNO SCOLASTICO 2004-05

Il campionato dilettanti

 Domenica 22 settembre alle 15 del pomeriggio prendeva l'avvio il campionato con la prima partita in casa contro il Forlimpopoli, la squadra da tutti indicata come la favorita del torneo.

 Tutta la comunità di don Pierino era assiepata lungo un lato del rettangolo di gioco, dalla parte opposta la tifoseria della squadra ospite allegra, piuttosto sbruffona e convinta di fare un sol boccone dei malcapitati ed improbabili avversari.

  Cori chiassosi si levavano solamente dalla parte avversaria.

  • Olio, petrolio, benzina da bruciare, per battere il Frampula ci vuol la nazionale!

  La tifoseria locale taceva intimidita da tanto baccano, non erano abituati a fronteggiare situazioni simili e poi erano già rassegnati in partenza, l'unica speranza era di non doversi vergognare.

  Col numero 10 sulla maglia, giocava Arturo Pimpirlini, quanto era stato complicato convincerlo ad unirsi agli altri, solo la pazienza di don Pierino e la passione di Gino Stacchini lo convinsero dopo tante e tante insistenze a far parte della squadra.

 Timido e riluttante agli inizi, si rivelò ben presto un abilissimo calciatore, imparava immediatamente e alla perfezione la tecnica calcistica, Stacchini gli aveva insegnato tutti i suoi ubriacanti dribbling per cui era famoso, inoltre il giovanotto era velocissimo, instancabile, praticamente immarcabile e con un tiro potente e indecifrabile che non lasciava speranze ai poveri portieri. 

 Era indubbiamente il numero uno della squadra della comunità per cui toccava a lui la fascia al braccio come capitano, non era più il ragazzo chiuso e taciturno che tutti avevano conosciuto, ora sentiva attorno a sé il calore e l'amicizia dei compagni che vedevano in lui una una speranza di riscatto da una condizione umiliante in cui in troppi erano precipitati nella loro spensierata giovinezza.

 E Arturo Pimpirlini non tradì la loro fiducia, ci mise il fisico e l'anima per ripagarli dell'affetto che sentiva provenire da quei compagni che la sventura aveva fatto incontrare grazie alla carica umana di un prete sconosciuto ai più e di un allenatore che, senza alcun compenso, aveva trasmesso all'undici in campo tutta la sua passione e competenza.

 Ah, scusate, c'eravamo dimenticati della partita, tra un tripudio di gioia inattesa, era terminata 3 a 1 per la squadra di casa, tutte e tre le reti le aveva segnate Arturo Pimpirlini e questo fu solo il prologo, perché di successo in successo vinsero il campionato da imbattuti.

 L'incredibile si era avverato e non era ancora niente.

Pin It

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna

La Globalizzazione

Pubblicato il 14.06.2021 - Categoria: Vignette

SOUL PIDA 2021 - Giovedì 17 giugno 2021

Pubblicato il 13.06.2021 - Categoria: Vignette

La Globalizzazione

Pubblicato il 14.06.2021 - Categoria: Vignette

SOUL PIDA 2021 - Giovedì 17 giugno 2021

Pubblicato il 13.06.2021 - Categoria: Vignette

LE STORIE DEL MAESTRO PIERO

ULTIMI COMMENTI