Закажите монтаж системы отопления по лучшей цене в Киеве
Ricevi aggiornamenti e novità con la nostra newsletter!
Sanmauropascolinews.it

Sanmauropascolinews.it

At Fat Mond minLa mi pròima biciclèta l'era un santismòun par ziré da e' pajòis a maròina, 
mo un po' dòp, basta s'la zità e a ciap la straèda dla culòina.
L'era una fadoiga putaèna se' mi pois andaè sò duò ch'la rapaèva,
prinfena al vcini ch'agl'j andeva a la mèsa s'la bici da dòna am surpasaèva.
Mo dai un dè, dai deu, cio, a cminzeva a ciapaèi gost,
sempra piò longa a la feva e i mosqual sempra piò tost.
Mè a degh ch'l'an s'era mai vesta pròima sta spezi 'd curidòur,
ch'u n'avòiva e' vers e l'andeva in zoir a daquaè al straèdi se' su sudòur.
A s'era cunzè int un fat modi ch'a feva ribrèz ma chi curideur fighet,
pansé che 't i pì avòiva sandal da fraè e senza calzet,
calzeun curt da muradòur 'd tòila blu s'l'elastich 't la zinteura
'd quei che s'ta t cuvivi, ch'ut scapes fura una pala l'era ròba sicheura,
majèta ròssa sa davaènti e' fazòun 'd Che Guevara e la screta:
“Hasta la victoria siempre”, che pr'andaè in biciclèta la j è ben deta,
e s'la scòina: “Cellula ciclistica Carlo Marx”, par faè un po 'd prupaganda,
gnent 't la tèsta, nè britin, nè caschèt, nè ucel e via a la granda.
Andeva dimpartot e, se ma la straèda a pasaèva davaènti ma quaicadeun,
sè ch'us s'incazaèva a staè didrì m'una biciclèta si parafangh e se' leun.
J amoigh int e' bar j avòiva mes in zoir una ciacra ch'l'an steva in pì,
i racuntaèva che quant ch'a giòiva da bon, niseun um steva drì.
L'era una bala, u sa capes, mo ui n'era ènca ch'i bicaèva
e i n'avdòiva agl'j òuri d' incuntraèm in zoir pr'avdòi s'im stacaèva.
Insòma o ch'a feva roid o ch'a feva incazaè la zenta,
mè, a doila tota, am divartoiva, ènca se distès l'era una bèla stenta.
Mo u j è staè pu coi ch'u sè vargugné par mè,
e un bèl dè am sò trov ma caèsa una biciclèta da cheursa da pruvaè,
la era useda, guasi nova, giost e' prezi, insòma, l'an feva una poiga;
sa quèla andeva 't i post 'd pròima, un po' piò a la svelta e sa maènca fadoiga.
Adès, sa madòs tot ròbi da curidòur, a s'era dvent eun cmè tot chilt però,
acsè nurmaèl e pursì, che gnenca un caèn um cagheva piò.

 

Orca che razza di ciclista
La mia prima bicicletta era un aggeggio enorme per girare dal paese a marina, \ in seguito, basta con la città e prendo la strada della collina. \ Era una fatica bestiale col mio peso andare in salita, \ persino le vecchiette che andavano a messa mi sorpassavano prima che la salita fosse finita. \ Ma vai un giorno, vai due, ohi, cominciavo a prenderci gusto, \  sempre più mi allontanavo e il sistema muscolare era sempre più robusto. \ Io credo che non si fosse mai vista prima questa specie di corridore, \ che senza grazia, andava in giro ad innaffiare le strade col suo sudore. \ Ero conciato in un modo tale che facevo ribrezzo ai quei corridori fighetti, \ pensate che nei piedi calzavo sandali da frate e senza calzetti, \ pantaloncini corti da muratore in tela blu con l'elastico alla cintura, \ di quelli che , se ti accovacciavi, che un testicolo ti uscisse fuori, era cosa sicura, \ maglietta rossa con davanti la faccia di Che Guevara e la scritta: \ “Hasta la victoria siempre”, che per andare in bicicletta era ben descritta, \ e, sulla schiena: “Cellula ciclistica Carlo Marx”, per fare un po' di propaganda, \ niente in testa, nè berrettino, nè caschetto, nè occhiali e via alla grande. \ Andavo ovunque e, se per strada passavo avanti a qualche tale \ sì che questi si infuriava per dover star dietro ad una bicicletta coi parafanghi e col fanale. \ Gli amici nel bar avevano messo in giro una chiacchiera che non aveva alcuna ragione, \ raccontavano che quando facevo sul serio, nessuno poteva seguire la mia azione. \ Era una balla, si capisce, ma c'era chi abboccava \ e non vedeva l'ora d'incontrarmi in giro per vedere se  mi staccava. \ Insomma, o che facevo ridere o che facevo arrabbiare la gente, \ io, a dirla tutta, mi divertivo, anche se era una faticaccia ugualmente. \ Ma c'è poi stato chi si è vergognato del mio vagare, \ e un bel giorno mi son trovato a casa una bicicletta da corsa da provare, \ era usata, seminuova, giusto il prezzo, insomma, non faceva una piega; \ con quella andavo nei luoghi di prima, un po' più alla svelta ed era meno complicata la bega. \ Ora, indossato  il vestiario da ciclista, ero diventato uno come tutti gli altri però, \ così normale e qualsiasi, che la considerazione di prima neanche più ricorderò.

Pin It

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna