Logo new 02

Scuola elementare MontessoriBotta e risposta tra il Movimento Sovranista e l’attuale maggioranza sul tema della scuola. Oggetto del contendere lo spostamento di 300mila euro dalle scuole alla manutenzione delle strade. Secondo il movimento di opposizione si tratta di una mossa elettorale in vista delle prossime elezioni comunali. Risponde a stretto giro l’assessore al Bilancio Alessandri specificando che si tratta di economie di cassa.

Ma andiamo con ordine e spieghiamo la diatriba. Scrive Simone Pascuzzi dei Sovranisti. “In una delle ultime delibere viene indicata una variazione del bilancio in cui si autorizza lo spostamento di 300.000 euro dal fondo per l'istruzione e la Scuola, verso il fondo per la manutenzione delle Strade. Una delibera repentina passata solo in giunta Comunale e non dal Consiglio. Inutile ribadire le criticità che alcune scuole del nostro territorio vessano, indipendentemente dal grado, dalle scuole materne (alcune troppo piccole) fino ad arrivare alle medie. Da laboratori delle medie trasformati in aule, alle problematiche evidenziate a febbraio nella classe III C della succursale Zavalloni, ai pochi fondi destinati ad ogni plesso. Politiche attuate senza tener conto delle reali esigenze ed evoluzione demografica scolastica del nostro territorio. Tali fondi spostati potevano essere gestiti e investiti in maniera totalmente differente. Perchè tale spostamento da un fondo all'altro? Perchè proprio in quello della manutenzione stradale? Perchè proprio l'imminente inizio della campagna elettorale per le amministrative?”.

Risponde l’assessore Albert Alessandri a margine dell’approvazione delle variazioni al bilancio. “In questi giorni sui gruppi facebook sono stati pubblicati i documenti relativi alle variazioni, ma ne è stata data una interpretazione purtroppo totalmente errata. Ovvero, riguardo allo spostamento di risorse dalla scuole alle strade per 300.000 euro, questa variazione deriva esclusivamente da economie di cassa e non dalla riduzione delle risorse precedentemente assegnate alle scuole. Le scuole restano la nostra priorità, come abbiamo dato modo di dimostrare in questi anni con tutti gli interventi fatti in ambito di edilizia scolastica: dalla manutenzione straordinaria, alla realizzazione della nuova scuola e come confermato anche dall’intervento che realizzeremo per la scuola Montessori nel 2019”.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna