Logo new 02

Trestina polemicheNon è terminata al 90° di domenica scorsa la gara della Sammaurese in terra umbra contro il Trestina. Il pareggio dei locali arrivato all’ultimo minuto su un rigore decisamente anomalo, ha lasciato strascichi polemici da parte del Trestina che sul sito ufficiale della squadra ha usato parole di fuoco contro allenatore e giocatori pascoliani.

Ma riavvolgiamo il nastro dei minuti finali della gara. Siamo in pieno recupero, il portiere giallorosso Passaniti anticipa in uscita l’attaccante Cordella che commette fallo su di lui. Malgrado ciò la palla rimane saldamente nelle mani del numero uno. Il guardialinee alza la bandiera per richiamare l’attenzione dell’arbitro per l’infrazione, il gioco pare fermo, il massaggiatore della Sammuarese fa qualche metro in campo per i soccorsi, poi torna indietro. A quel punto entra in scena Rosini, prende la palla con le mani per battere la punizione, l’arbitro fischia il rigore contro i pascoliani. A stupirsi del fischio sono prima di tutto gli ospiti, increduli della situazione.

Il tecnico Protti nel post partita utilizza l’arma dell’ironia, dicendo che “gli viene da ridere per un rigore simile”. Le frasi non sono piaciute al Trestina che le ha definite “molto ma molto fuori luogo”. Per poi rincarare la dose: “un allenatore che così ama definirsi dovrebbe parlare soprattutto della sua squadra e non degli avversari”.

Poi il carico da novanta contro la Sammaurese e i suoi giocatori accusati di fare sceneggiate: “La cosa che però mi è sembrata più evidente è il fatto che, vista la gara di andata (episodio Nonni 3 giornate per non aver fatto nulla ma purtroppo l´arbitro abboccò alla sceneggiata di Bonandi), e quella di ritorno, con tante altre sceneggiate, può sembrare che si insegni più recitazione che calcio”.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna