Logo new 02

paterni Nico foto PenzoNon si sono ancora spenti gli echi del match contro il Cesena davanti a un pubblico delle grandi occasioni che ha fatto sorridere tifosi e botteghino. E sabato prossimo è già tempo di seconda amichevole per la Sammaurese in campo alle 17 al Macrelli contro il Cotignola.

Tornando al match contro i bianconeri, il campo ha fatto vedere alcune note positive. Prima tra tutte quella dell’esterno difensivo di destra Nico Paterni (nella foto).

Il nuovo volto classe 1995 ha dimostrato di avere gamba da vendere, con una spinta di fascia modello Tartabini, suo predecessore. Cresciuto nelle giovanili della Lazio, guidato negli Allievi da Filippo Inzaghi, è soddisfatto della scelta del paese pascoliano. “E’ stata la prima che mi ha chiamato, ho colto al volo l’occasione: penso sia giusto rispondere presente a chi crede in te. Ho fame di campo, voglia di riscattare una stagione scorsa dove ho avuto un po’ di problemi di varia natura”.

I suoi 23 anni di anagrafe lo hanno visto in serie C alla Paganese, Fidelis Andria e Melfi. Nel mezzo l’esperienza in D alla Correggese. “La differenza tra serie C e D è soprattutto tattica. È il modo di stare in campo che cambia e la velocità: più sali minor tempo hai nella giocata. La D l’ho conosciuta e mi piace”. Nessun problema per il modulo difensivo, con Mastronicola che ha confermato la linea a 4. “Sono un giocatore di spinta, mi piace accompagnare l’azione. So che la Sammaurese viene da due annate come migliore difesa del girone: per me è uno stimolo per cercare di conquistare questo traguardo per il terzo anno di fila. Ovviamente accompagnato dalla salvezza”.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna