• Ultimo Aggiornamento: Martedì 01 Dicembre 2020 - 08:54:30
Sanmauropascolinews.it

Sanmauropascolinews.it

Nuvoloso

5.56°C

Nuvoloso
Umidità: 86%
Vento: NW a 3.11 K/H
Mercoledì
Pioggia
3.89°C / 7.78°C
Giovedì
Pioggia
2.22°C / 6.67°C
Venerdì
Acquazzoni
0.56°C / 11.67°C

Veglia

 U j era una volta du fradel che intaènt ch'j arturnaèva a caèsa da e' lavòur, i faset in temp a vdòi un laèdar ch'e scapaèva da la su caèsa s'una ligaza gòunfia 'd ròbi ch'l'avòiva rubé ma lòu. I n'i mitet un mineud 'd piò ch'i si mitet a daèi la caza sicheur ch'i l'avria ciap int un batdòcc.

  Camòina e camòina sempra drì mi segn che e' laèdar l'avòiva lasé in duvò ch'l'era pas, j arivet mi pì d'una muntagnola e a què i sa farmet.

  “L'è sicheur che e' laèdar u s'è masé sò da què,” e get e' piò grand, “mè a vagh d'un caènt e tè da clèlt e sta pu sicheur ch'al scuvem, e' pròim ch'ul trova e fa sobit un rugiaz par ciamaè cl'èlt, a ma racmand, èh? T'é capì ben?”.

  “Òs-cia!”. L'arspundet e' fradèl piò znin fasend 'd sé s'la tèsta.

  E i s' mitet a rapaè sò ma la muntagna sfurgatend dimpartot, mo de' laèdar un s'avdòiva l'òmbra, quant che tot da sèch me' piò znin u j scapet da pisé, che s'un sbrigheva, u s'la feva madòs.

  E det un'uceda in zoir, a lè datònda un gn'era niseun e vest che un gn'a la feva piò a tnòila,  e' tiret fura e' pistulin e u la faset.

  Mo ste pataca u s'era mes a faèla zirat vers d'in sò e acsè e' pess ui turnaèva indrì dret vers i su pì.

  Leu alòura par na bagnes, e ciapet una raèma e mitendila davaènti e rugiòiva:

  “DA QUÈ T'AN PAS... DA QUÈ  TA M'UN LA FE...DA QUÈ T'AN PAS... DA

    QUÈ TA M'UN LA FE...!!!”.

 Clèlt fradèl santend acsè e panset: “Alè, oh pu ben, u la ciapaè!”.

 E ad cheursa a ròta 'd còl in dò e dò quatar u l'arivet se' pòst cunvòint ch'u j aves da daè una maèna par tnoi bòta e' laèdar.

  Mo cmè ch'u j arvanzet maèl quant ch'e vdet ch'l'era e' su fradel che s'una raèma int al maèni e zugheva se' su pess.

  E intaènt che i deu i sa ragneva tra 'd lòu, e' laèdar, ch'u s'la era vesta brota da bon parchè e' piò grand u j era bèla madòs, e tiret un bèl suspoir e u s'n'andet senza piò peroicval, sa tot quèl ch'u j avòiva rubé.

                                             A  CACCIA  DEL  LADRO

   C'erano una volta due fratelli che intanto che tornavano a casa dal lavoro, fecero in tempo a vedere un ladro che scappava dalla loro casa con un sacco pieno di cose che aveva loro rubato. Non ci misero un minuto in più e si misero a dargli la caccia certi che l'avrebbero catturati in un batter d'occhi.

  Cammina e cammina sempre dietro alle tracce che il ladro aveva lasciato dietro di sé, arrivarono ai piedi di una collina e qui si fermarono.

“È certo che il ladro si è nascosto su di qui”, disse il più grande, “io vado da una parte e tu dall'altra e sta pur sicuro che lo scoviamo, il primo che lo trovfa ulaccio per chare l7altro, mi rccomando, èh? Hai capito bene?”.

“Orca!”. Rispose il fratello minore annuendo col capo.

  E si misero ad arrampicarsi su per la collina frugando ovunque, ma improvvisamente al più piccolo venne l'urgenza di fare la pipì, che se non si affrettava se la faceva addosso.

 Diede un'occhiata in giro, ma lì attorno non c'era nessuno, così tirò fuori il pistolino e la fece. Ma sto imbecille si era messo a farla girato all'insù e così la pipì gli tornava indietro diretta verso i suoi piedi.

  Lui allora per non bagnarsi, prese un ramo e mettendoglielo innanzi urlava:

“DI QUI NON PASSI... DA QUI NON ME LA FAI...DI QUI NON PASSI...DA QUI NON ME LA FAI...!!!

  L'altro fratello sentendo così pensò: “Alè, oh che bello, lo ha catturato!”. E di corsa a precipizio in due e due quattro giunse sul posto convinto che dovesse dargli una mano per bloccare il ladro.

  Ma come ci rimase quando vide che era il suo fratello che con un ramo nelle mani giocava con la sua pipì.

  Intanto il ladro, che se l'era vista brutta sul serio perché il più grande gli era oramai addosso, tirò un bel sospiro e se ne andò senza più rischi, con tutto ciò che aveva rubato.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);