Sanmauropascolinews.it

Sanmauropascolinews.it

di Piero Maroni  

- X V I I -

XVII
Il reparto notte

  • Mo quei ch'i n'è murt sobit

    j à cnu patoi un bèl po' 'd piò,

    e piò 'd eun l'avria barataè

    la su cundiziòun sa quèla di murt.

    Poch e gnent e' magné,

    oman ardot a trenta-quaraènta chel 'd pòis

    e dòni 'd vòint o trenta,

    da faè spezi snò a pansaèi.

    Duvòi lutaè ògni sòira

    sa dla zenta cmè lòu,

    o che magari i steva ènca
    pez,

    pr'un pòst int una branda

    da invidié la cocia d'un caèn,

    int di cambareun longh e lergh,

    senza vòidar mal finèstri,

    sé che dal matòini is svigeva

    sploi sòta un cverta 'd nòiva frèsca,

    sadré int e' corp e int e' sperit.

  • Ma i sopravvissuti a quella sentenza

    han dovuto soffrire in misura maggiore,

    e più d'uno avrebbe barattato

    la propria condizione con quella dei morti.

    Poco o niente il cibo,

    uomini ridotti a trenta-quaranta chili di peso

    e donne a venti o trenta,

    a  provar sgomento al solo pensarci.

    Dover lottare ogni sera

    con gente a loro simile ,

    o che magari versavano in condizioni
    peggiori,

    per un posto in una branda

    da invidiare la cuccia di un cane,

    in camerate lunghe e strette,

    senza vetri alle finestre,

    così che al mattino si risvegliavano

    sepolti sotto una coperta di neve fresca,

    assiderati nel corpo e nello spirito.

Pin It
Aggiungi commento
Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


LE STORIE DEL MAESTRO PIERO

ULTIMI COMMENTI