Sanmauropascolinews.it

Sanmauropascolinews.it

di Piero Maroni  

- X I X -

XIX

  • A sem stravult,

    al savimi ch'u j era da patoi.

    mo an cardimi 'd staè acsè maèl.

    Us fa scheur, l'è òura d'arturnaè,

    a n'avem par gnent pressia,

    l'è cmè lasé di fradel 't la disgraèzia

    par rifugies 't la nòsta bèla voita.

    Na, un s'pò andaè vi acsè,

    s'un s' pò piò daè cunfort ma chi por murt

    ch'a lasema e maènch un at 'd voluntà:

    “...perchè tutto questo

    non accada mai più!”.

    Al gem tot insen  a vòusa aèlta,

    cmè s'l'aves d'arivé dalongh.

    Òz u j era taènta bèla gioventò,

    ch'la j à pianzeu e patoi,

    lòu stal broti ròbi in li farà mai,

    i s'è daè la maèna e i la zurè.

    Tot j an un ven a què da tot e' mònd,

    du milieun e mez, la gran paèrta zovan,

    chisà ch'un pòsa ès che int ste mònd stort,

    un pòsa zarmujé 'na speraènza nova.

  • Siamo stravolti,

    sapevamo che c'era da soffrire,

    ma non credevamo a tanto dolore.

    Si fa scuro, è l'ora del ritorno,

    non abbiamo alcuna fretta,

    è come lasciare dei fratelli nella disgrazia

    per rintanarci nella nostra comoda vita.

    No, non si può andar via così,

    se non si può dare conforto a quei poveri morti

    lasciamo almeno un gesto di volontà:

    “...perché tutto questo

    non accada mai più!”.

    Lo proclamiamo tutti insieme a voce alta,

    come se dovesse giungere lontano.

    Oggi era presente tanta bella gioventù,

    che ha pianto e sofferto,

    loro non commetteranno mai simili atrocità,

    Si sono stretti la mano e l'han giurato.

    Ogni anno vengono qui da tutto il mondo,

    due milioni e mezzo, in gran parte giovani,

    chissà  non accada in questo mondo contorto,

    che non si possa coltivare una speranza nuova.

Pin It
Aggiungi commento
Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


LE STORIE DEL MAESTRO PIERO

ULTIMI COMMENTI