Sanmauropascolinews.it

Sanmauropascolinews.it

La Vendemmia - di Terzo Carnaroli

La Vendemmia - L’uva diventa vino

Vendemmia Terzo Carnaroli

l’uva questo frutto dal valore antico
già di Bacco il divino era il vero amico
 
nello scorso secolo erano giovine e frizzanti puzzelle
che con i piedi pestavano dell’uva le granelle
 
era veramente un piacere vedere quei piedi in movimento
tramutare l’uva in vino con tanto sentimento
 
ora è settembre la bianca uva diventa rosè fiammante
i vignaioli sono impazienti sognano una raccolta abbondante
 
il manager Augusto ha già pulito tini e pigiatrice
e tanti gabbietti vuoti sul carro della trattrice
 
i bigonci sono ora gabbietti di variopinti colori
che una volta pieni sono alla cantina portati da moderni trattori
 
segue poi la pigiatura che porta l’uva in un tino spumeggiante
che al vedere promette un vino veramente interessante
 
passano poi 4-5 giorni di bollitura nel tinello
ed è la cannella che ti fa sgorgare quello che è poi il nuovo vinello
 
la resa è alquanto buona circa il 60 per cento
il che lascia il clan del vino molto contento
 
passati poi altri tre-quattro mesi si procede al primo travaso.
Il prodotto ha un buon grado? Il suo odore ti deve stuzzicare il naso

Amarcord Samaèvar - La liberazione di San Mauro Pascoli

27 SETTEMBRE 1944

27 SETTEMBRE 2022

VolantinoSan Mauro Pascoli e i Sammauresi non dimenticano.

Buongiorno amici il 27 settembre 1944 San Mauro Pascoli è stata liberata dai soldati Canadesi del “THE IRISH REGIMENT OF CANADA”.

Dal diario di guerra del reggimento:

“27 Sept. 44. In the morning, B Company under Major Bill Armstrong moved up across the Salto. A Company under Capt. Pat O'Brien passed through B Company and moved up to a position on the outskirts of the village of San Mauro”.

Nei combattimenti del 27 settembre per liberate il nostro Comune hanno perso la vita otto giovani soldati Canadesi, che con tutti gli altri soldati morti per liberare la nostra amata Italia, non vogliamo e non dobbiamo dimenticare.

Questi i nomi degli otto soldati Canadesi:

JOSEPF FRANCIS KELLY,  ROY TOWNSEND,  STEWARD O. BROWN,  CLIFFON EDWIN SMITH,  HARLEY CLARENCE DUFF,  ALBERT EDWARD BENDAL, CLARENCE MELVIN LANE, HERMAN ALFRED GUNTHER. 

Sabato 24 settembre nel pomeriggio, nonostante la giornata uggiosa, con alcuni amici Sammauresi siamo andati al “Cesena Commonwealth War Cemetery” a portare dei fiori nel sacrario a ricordo di tutti i soldati caduti e sulle tombe degli otto soldati Canadesi morti per liberare il nostro San Mauro.

In questa nostra visita, come gesto di gratitudine e di rispetto, ci hanno accompagnato la Bandiera Canadese, le Bandiera dei Combattenti/Reduci e dei familiari sez. di San Mauro Pascoli, la Bandiera della pace.

Sarebbe bello organizzare nel mese di settembre 2024, ottantesimo anniversario della liberazione del nostro Comune, una cerimonia con la presenza di funzionari dell'AMBASCIATA CANADESE e di rappresentanti del "THE IRISH REGIMENT OF CANADA" i nostri liberatori.

Cimitero 01

Altra iniziativa da realizzare in quei giorni, affiggere una lapide nella Chiesolina della Madonna dell'acqua con i nomi dei soldati Canadesi caduti.

La Chiesolina della Madonna dell'acqua è il monumento Sammaurese dei caduti in tutte le guerra.

Nelle ultime ricorrenze del 25 aprile (anniversario della liberazione d'Italia) e del 4 novembre (festa delle Forze Armate) in accordo con l'Amministrazione Comunale la Bandiera Canadese ha sfilato con le bandiere Italiane .

Cimitero 02

Mauro Rossi, Giuseppe Casadei, Giorgio Zicchetti, il Centro Sociale “I Sempra Zovan ANCeSCAO Aps” di San Mauro Pascoli, la Sez. Combattenti e Reduci di San Mauro Pascoli.

Guerra alle mosche!

Pubblicato il 26.09.2022 - Categoria: Vignette

LE STORIE DEL MAESTRO PIERO

ULTIMI COMMENTI

 

La Vendemmia - di Terzo Carnaroli

La Vendemmia - L’uva diventa vino

Vendemmia Terzo Carnaroli

l’uva questo frutto dal valore antico
già di Bacco il divino era il vero amico
 
nello scorso secolo erano giovine e frizzanti puzzelle
che con i piedi pestavano dell’uva le granelle
 
era veramente un piacere vedere quei piedi in movimento
tramutare l’uva in vino con tanto sentimento
 
ora è settembre la bianca uva diventa rosè fiammante
i vignaioli sono impazienti sognano una raccolta abbondante
 
il manager Augusto ha già pulito tini e pigiatrice
e tanti gabbietti vuoti sul carro della trattrice
 
i bigonci sono ora gabbietti di variopinti colori
che una volta pieni sono alla cantina portati da moderni trattori
 
segue poi la pigiatura che porta l’uva in un tino spumeggiante
che al vedere promette un vino veramente interessante
 
passano poi 4-5 giorni di bollitura nel tinello
ed è la cannella che ti fa sgorgare quello che è poi il nuovo vinello
 
la resa è alquanto buona circa il 60 per cento
il che lascia il clan del vino molto contento
 
passati poi altri tre-quattro mesi si procede al primo travaso.
Il prodotto ha un buon grado? Il suo odore ti deve stuzzicare il naso

Amarcord Samaèvar - La liberazione di San Mauro Pascoli

27 SETTEMBRE 1944

27 SETTEMBRE 2022

VolantinoSan Mauro Pascoli e i Sammauresi non dimenticano.

Buongiorno amici il 27 settembre 1944 San Mauro Pascoli è stata liberata dai soldati Canadesi del “THE IRISH REGIMENT OF CANADA”.

Dal diario di guerra del reggimento:

“27 Sept. 44. In the morning, B Company under Major Bill Armstrong moved up across the Salto. A Company under Capt. Pat O'Brien passed through B Company and moved up to a position on the outskirts of the village of San Mauro”.

Nei combattimenti del 27 settembre per liberate il nostro Comune hanno perso la vita otto giovani soldati Canadesi, che con tutti gli altri soldati morti per liberare la nostra amata Italia, non vogliamo e non dobbiamo dimenticare.

Questi i nomi degli otto soldati Canadesi:

JOSEPF FRANCIS KELLY,  ROY TOWNSEND,  STEWARD O. BROWN,  CLIFFON EDWIN SMITH,  HARLEY CLARENCE DUFF,  ALBERT EDWARD BENDAL, CLARENCE MELVIN LANE, HERMAN ALFRED GUNTHER. 

Sabato 24 settembre nel pomeriggio, nonostante la giornata uggiosa, con alcuni amici Sammauresi siamo andati al “Cesena Commonwealth War Cemetery” a portare dei fiori nel sacrario a ricordo di tutti i soldati caduti e sulle tombe degli otto soldati Canadesi morti per liberare il nostro San Mauro.

In questa nostra visita, come gesto di gratitudine e di rispetto, ci hanno accompagnato la Bandiera Canadese, le Bandiera dei Combattenti/Reduci e dei familiari sez. di San Mauro Pascoli, la Bandiera della pace.

Sarebbe bello organizzare nel mese di settembre 2024, ottantesimo anniversario della liberazione del nostro Comune, una cerimonia con la presenza di funzionari dell'AMBASCIATA CANADESE e di rappresentanti del "THE IRISH REGIMENT OF CANADA" i nostri liberatori.

Cimitero 01

Altra iniziativa da realizzare in quei giorni, affiggere una lapide nella Chiesolina della Madonna dell'acqua con i nomi dei soldati Canadesi caduti.

La Chiesolina della Madonna dell'acqua è il monumento Sammaurese dei caduti in tutte le guerra.

Nelle ultime ricorrenze del 25 aprile (anniversario della liberazione d'Italia) e del 4 novembre (festa delle Forze Armate) in accordo con l'Amministrazione Comunale la Bandiera Canadese ha sfilato con le bandiere Italiane .

Cimitero 02

Mauro Rossi, Giuseppe Casadei, Giorgio Zicchetti, il Centro Sociale “I Sempra Zovan ANCeSCAO Aps” di San Mauro Pascoli, la Sez. Combattenti e Reduci di San Mauro Pascoli.

LE STORIE DEL MAESTRO PIERO

ULTIMI COMMENTI